Partita Montebelluna – Tamai

Articoli tratti da IL GAZZETTINO del 18 febbraio ’10

Montebelluna – Tamai 3-2

GOL: pt 13’ Fabrin, 17’ Della Bianca, 22’ Nonis (rig.); st 1’ Fabrin, 32’ Giacomini.

MONTEBELLUNA: Mion 6.5, Falcier 6.5, Nicoletto 6, De Checchi 6.5, Furlanetto 6.5, Borotto 6, Lelj 7, Colombani 6.5 (st 37’ Formentin s.v.), Marchetti 6.5, Fabrin 7 (st 15’ Bressan 6.5), Della Bianca 6.5 (st 1’ Falco 6.5). All. Cunico.

TAMAI: Esposito 6, Visalli 6, Zanette 5.5, Giacomini 6, Dal Cin 6, Paolini 6 (st 17’ Quell’Erba 6), Nonis 6.5, Zuliani 5.5, Salgher 6, Zanetti 5.5 (st 8’ Spetic 5.5), Zambon 6. All. Birtig.

ARBITRO: Della Valle di Albenga 5.

NOTE: angoli 3-3. Espulsi Borotto (57’) e Zuliani (85’). Ammoniti Nicoletto e Marchetti. Spettatori 250. Recuperi: pt 1’, st 3’.

Brutta caduta per il Tamai nel recupero di serie D, mentre il Monte centra la quarta vittoria di fila e legittima l’aspirazione ai playoff. L’inizio veemente dei biancocelesti irretisce le Furie. Cunico sorprende tutti presentando uno schieramento insolito, con il solo Della Bianca davanti. Fabrin, teorica seconda punta, si occupa soprattutto del pressing alto sul temuto Nonis. Al 10’ un passaggio filtrante di Lelj serve Marchetti, tiro in corsa e palla a fil di palo. Il Monte spinge e 3’ dopo sblocca. Borotto e Della Bianca non riescono a calciare, la palla arriva a Fabrin che di prima infila rasoterra. Il Tamai sembra già alle corde, anche perché al 17’ arriva il raddoppio biancoceleste. Per Della Bianca è facile l’appoggio in fondo al sacco su cross da destra di Marchetti. Ma gli ospiti si scuotono. Al 22’ Zanetti prende il tempo a Nicoletto, che vistosi superato lo ostacola in area. Sul dischetto va Nonis che spiazza Mion. Il Monte accusa il colpo e Tamai alza ulteriormente il baricentro. Nel finale ci prova Colombani (43’), conclusione di poco alta. Dopo l’intervallo arriva il tris biancoceleste. Percussione sulla destra di Falco, tocco di Fabrin e gol. Le Furie si gettano in avanti e dal 12’ hanno con l’uomo in più per l’espulsione di Borotto. Gli ospiti accorciano al 32’ con un colpo di testa di Giacomini, ma il gol sembra viziato da una carica sul portiere. Finale con il bunker montebellunese a resistere agli assalti dei biancorossi.