Tamai-Arzignano_02102016-2

Sellan e Paladin per tre punti.
Formazione senza particolari variazioni per mister De Agostini. Buiatti tra i pali, difesa con Faloppa, Colombera e ai lati Cramaro e Bignucolo. Centrocampo con Furlan, Kryeziu e Giglio. Attacco affidato a Sellan, Paladin e Bezzo. 

Tamai-Arzignano_02102016-1Giochiamo bene palla a terra facendo girare il gioco ma non troviamo il passaggio finale per andare alla conclusione. L’Arzichiampo si rende molto pericoloso prima con il colpo di testa ravvicinato di Bertoldi (sopra la traversa) da calcio d’angolo, poi con un servizio di Toso che trova Grbac solo in area. Il primo tiro è respinto da Colombera che alza il pallone rovesciato da Bernasconi (gesto tecnico superbo). Qui è Buiatti a fare il miracolo spedendo in angolo con un bel colpo di reni. Ma non è finita perché nel seguente calcio d’angolo è Antinori con una semirovesciata (anche qui gesto atletico ammirevole) a non trovare la porta (21'). Dopo qualche sofferenza di troppo arriva il vantaggio alla mezz’ora circa. Bezzo servito in fascia mette dentro in area per la girata di testa di Sellan sul primo palo dove il portiere non ci può proprio arrivare. Si sblocca così l’attaccante con uno dei suoi pezzi forti, giusto premio per il lavoro “sporco” che svolge da inizio campionato. Passano pochi minuti e Grbac spara sulla traversa da posizione centrale (servito splendidamente in profondità da Bernarsconi). Azione spettacolare  (37') con una serie di uno due veloce tra Giglio e Paladin che trova Sellan defilato; il diagonale potente finisce sopra la traversa. Ultima occasione sul finire del primo tempo con Buiatti che si trova nel posto giusto per respingere un colpo di testa ravvicinato a botta sicura di Grbac.

Tamai-Arzignano_02102016-3Il due è zero è frutto di un recupero di Furlan a centrocampo a servire Giglio con quest’ultimo che trova subito l’imbucata per Paladin attraverso le maglie difensive. L’attaccante si ritrova la palla sulla corsa e realizza con un chirurgico piatto sul secondo palo (11’).  La partita nonostante il risultato non è finita e l’Arzignanochiampo pur senza incidere come nel primo tempo resta vivo fino alla fine. Allo scadere una clamorosa opportunità avversaria con un’altra traversa colta da breve distanza di testa e successiva respinta di Colombera da tiro ravvicinato. All’ultimo minuto è Buiatti ad opporsi con i guantoni al tiro potente e ravvicinato di Loria.

Prima frazione con le occasioni migliori per gli avversari e seconda in controllo, ma mai in affanno sotto l’aspetto del possesso e del giro palla per tutti i novanta minuti. I due gol sono stati famelici con il primo (gran gol) di Sellan che sa di liberazione, il secondo invece è Paladin a rendere il tutto semplice. Dopo un paio di partite sotto-tono, una buona prova generale, senza tralasciare quel pizzico di buona sorte che non si è mai vista in questo scorcio di campionato.


Il tabellino della gara (pdf)