Tamai-Campodarsego 29-11-2015.-2

Prestazione positiva contro la prima della classe.

Il Campodarsego parte forte e si rende pericoloso nei primi minuti di un cross in area. Nella mischia è Peresson a salvare il risultato. Tamai in versione diesel acquista campo man mano passano i minuti ma sono sempre gli avversari ad avere le occasioni migliori della prima frazione (molto abili a portarsi in avanti con veloci triangolazioni). Alla mezz'ora circa un tiro da buona posizione di Pellizer finisce fuori bersaglio. Per quanto ci riguarda, mettiamo il naso in avanti partendo perlopiù dagli esterni, fatichiamo comunque a concludere.

Tutt'altra storia nel secondo tempo, nel quale ci proiettiamo in avanti con disinvoltura e nel periodo attorno all'ora di gioco sembra ci siano tutti i presupposti per passare in vantaggio. Le conclusioni tuttavia tardano ad arrivare, la vera grande accade all'ultimo minuto di gioco con Diaw che partendo dalla fascia destra si accentra portando a spasso la difesa avversaria e calciando a incrociare. Solo un miracoloso intervento del portiere Vanzato permette al suo Campodarsego di smezzare la posta in palio.

Mister De Agostini: "una grande prestazione della squadra, è mancata la ciliegina sulla torta". Una partita molto "tirata" nella quale c'era apprensione per le energie spese in settimana con il recupero di Motta. La squadra ha retto molto bene ed è uscita alla distanza. Sul trono lo coppia centrale Faloppa, Giacomini che funziona a meraviglia. Uomo della partita il capitano Petris, che oggi ha messo sul campo una prestazione maiuscola, senza la minima sbavatura e sempre sul pezzo.

 

 

TAMAI - CAMPODARSEGO 0-0

TAMAI
Peresson, Bozzetto, Bignucolo, Giacomini, Kryeziu (39 st Tuan), Faloppa, Concas, Petris, Sellan, De Poli, Diaw.
All. De Agostini

CAMPODARSEGO
Vanzato, Arthur, Buson, Bedin, Ruopolo, Poletti, Pelizzer, Piaggio (7' st Tanasa), Aliù, Radrezza (29' st Michelotto), Cacurio (17' st Fantinato).
All. Andreucci

Arbitro e assistenti: Madonia (Palermo), Cino (Enna) e Della Croce (Rimini).

Note. Ammoniti: Concas, Bedin, Piaggio, Pelizzer.