Tamai-Mestre 13-09-2015.-5

Al Comunale, una doppietta di Paladin e il gioco di squadra hanno regalato la vittoria contro il quotato Mestre.

 

Tamai in campo per la prima volta con le nuove divise bianche, senza capitan Petris con Diaw dall’inizio. Proprio quest’ultimo innesca l’azione del vantaggio nel primo tempo. Sono passati dodici minuti dal fischio d’inizio e la volata del nostro undici nella corsia di destra apre la difesa avversaria. Il cross dal fondo a rientrare trova Paladin fuori dall’area piccola, il quale con un piatto a incrociare sventa l’uscita dell’estremo difensore insaccando in rete. Azione fotocopia un minuto dopo , solo che questa volta la percussione di Diaw è per vie centrali e l’appoggio in diagonale. Questa volta Zanotti sbarra la strada al piatto diagonale di Paladin. Pericoloso il Mestre al 26’ con un cross a rientrare. Ferrari svetta di testa, incrociando spedisce alto sopra la traversa. Si chiude un primo tempo molto equilibrato per quanto riguarda le occasioni. Da segnalare l’espulsione nei minuti finali di Diaw per un doppio giallo apparso troppo severo e quella del mister per seguenti proteste.

Nel secondo tempo, con l’uomo in meno, si soffre la supremazia numerica dell’avversario che è costretto ad esporsi per riequilibrare il risultato. Il 4-4-1 messo sul campo con Paladin finto centrocampista e l’organizzazione quasi maniacale tra i reparti, concede pochi spazi agli avversari e la difesa quando c’è da liberare non fa troppi complimenti. Il tutto produce un sterile possesso palla avversario e a meno di imbucate e azioni potenziali non si segnalano conclusioni pericolose. La seconda marcatura di Paladin (prima doppietta con le Furie) nasce da un’azione d’attacco mestrina con la loro formazione completamente proiettata in avanti. Recuperata palla in difesa, lancio diretto per Paladin (nostro uomo più avanzato). L’attaccante salta l’ultimo difensore e si invola in porta e, contando i passi, da buon cecchino fulmina in diagonale Zanotti. Due a zero e titoli di coda.

TAMAI – MESTRE 2-0

Marcatori: 12’ pt e 49’ st Paladin.

TAMAI
Peresson, Bozzetto, Bignucolo, Brustolon, Ursella, Faloppa, Kryeziu, Concas (30’ st Perin), Sellan (32’ st De Poli), Paladin, Diaw.
A disp. Carniel, Perin, Milan, Danieli, Tuan, Righini, Furlan, Petris, De Poli.
All. De Agostini Stefano.

MESTRE
Cont Zanotti, Niero, Saitta, Busetto, Zanette, Abcha (13’ st Florian), Casarotto, Bedin, Episcopo (28’ st Gherardi), Ferrari, Eulogi (13’ st Cecconello).
A disp. Torresan, Nobile, Cecconello, Maggio, Migliorini, Chiaro, Reggio, Gherardi, Florian.
All. Feltrin Francesco.

Arbitro e assistenti: Bitonti, Pascali e Caviano (tutti dalla sez. di Bologna).

Note. Ammoniti: Diaw, Bozzetto, Sellan (T); Episcopo, Saitta, Zanette, Niero, Bedin (M). Espulsi: al 45’ pt Diaw (somma di cartellini) e De Agostini (per proteste).