Tamai-Arzignano

Sconfitta di misura al Comunale.

 

Fase inziale di studio e l’Arzignanochiampo passa in vantaggio al 6’. Palla persa a centrocampo, un seguente rimpallo mette in condizione Trinchieri di girarsi dal limite e tirare; Francescutti non ci arriva. Passano pochi minuti e dopo cross dalla destra direzione centro area, F.Furlan lascia scorrere per il rigore in movimento di Petris che spara alto. Successiva punizione di Petris respinta a due mani di pugno, nessuno al tap-in. Il pareggio al 13’. Da calcio d’angolo la sfera passa tutta l’area piccola. Dalle retrovie sbuca Zambon all’altezza del secondo palo e deposita in rete di testa. Al 25’ doppia conclusione dell’Arzignano con la seconda parata a terra da Francescutti senza patemi. 30’ Furlan trova spazio per vie centrali e dalla trequarti fa partire il mancino che sibila a lato del palo destro.

Inizio in salita per le furie. Discesa sulla sinistra di Pregnolato che mette in mezzo per Marchetti e da due passi realizza di testa l’uno a due (Francescutti non impeccabile). Ha modo il nostro estremo di rifarsi poco dopo con una perfetta uscita su l’attaccante avversario che si stava dirigendo in area palla al piede. Al 10’ circa Furlan si libera dalla morsa di due difensori e scaglia il mancino. Il tiro anche questa volta passa di poco oltre il secondo palo. Poco dopo Colombera non arriva da due passi sulla battuta di un calcio d’angolo. L’azione più clamorosa del secondo tempo con l’appoggio di Colombera in fascia destra per Kryeziu al cross in centro area. Zambon da pochi passi spara sull’estremo avversario. 30’ circa decisione dubbia del direttore. Bolzon viene fermato con le cattive e rovina in area. Ai più è sembrato che il fallo sia stato commesso in area. Non è dello stesso avviso il direttore che concede punizione dal limite. All’ultimo giro di orologio lancio per Furlan che vede il corridoio e ci si infila ma viene fermato fallosamente. La punizione dal limite battuta con forza dal capitano sfiora il palo più vicino.

Classifica alla mano, la sconfitta (come eventuale pareggio) non cambia gli esiti della graduatoria. Resta l’insoddisfazione per aver disputato una buona prestazione (con annesse clamorose occasioni da gol) senza racimolare punti contro un avversario cinico che ha saputo capitalizzare al massimo le occasioni avute.

 

TAMAI – ARZIGNANO CHIAMPO 1-2
Marcatori: pt 7’ Trinchieri, 13’ Zambon; st 1’ Marchetti.

TAMAI
Francescutti, Petris, Dal Bianco, Brustolon, Ursella, Faloppa, Kryeziu (20’ st Pavan), Colombera, Sellan (30’ st Bolzon), Zambon, Furlan F.
All. De Agostini

ARZIGNANOCHIAMPO
Dall’Amico, Vignaga, Vanzo, Simonato, Pregnolato, Beccaro (35’ st Draghetti), Marchetti (27’ st Bolcato), Tecchio, Trinchieri, Fracaro (11’ st Carlotto), Urbani.
All. Beggio

Arbitro e assistenti: Fagnani (sez. Termoli), Capasso (Piacenza) e Pappalardo (Parma).

Note. Ammoniti: Pregnolato, Urbani, Trinchieri (A). Espulsi: Pregnolato 40’ st. Campo di gioco in ottime condizioni.