Triestina-Tamai 07-12-2014.-21 

Un buon punto dalla trasferta di Trieste.

 

Partenza a rilento per il Tamai che entra in campo non con l'approccio giusto. Ne approfitta la Triestina pericolosa al 7' con un colpo di testa del numero 10 (servito in fascia da Rocco) che esce di poco a lato. Al 14' sempre gli avversari sfiorano il gol con Celli la cui conclusione da posizione defilata e ravvicinata viene intercettata da Brustolon e spedita in angolo. Un minuto più tardi il vantaggio avversario con Celli in fascia destra mette al centro, Milicevic manca il colpo di testa con la sfera che sfila per il piatto vincente di Proia da pochi passi. Lo schiaffo si sente e il Tamai si anima di colpo. E' il 17' e Petris prende la mira calciando da fuori area, conclusione a lato. Zambon dalla sinistra effettua cross al centro, per la girata potente di testa di Sellan a fil di palo ma l'ottimo Zucca devia in angolo. Sempre Zambon al cross sul primo palo con portiere avversario manca la sfera, Sellan da pochi passi non è lesto a ribadire in rete per l'opposizione dell'estremo avversario che fa sua la sfera. Poco dopo (35') il nostro dieci ci prova di destro a giro ma la sfera sibila sopra l'incrocio. In seguito Petris su sviluppi angolo crossa morbido in area per la conclusione aerea di Brustolon poco potente, Zucca in parata sicura. Allo scadere conclusione mancina velenosa dentro l'area di Federico Furlan con sfera che esce di poco sul secondo palo.

Al rientro dagli spogliatoi subito Tamai. Federico Furlan in profondità entra in area e viene agganciato sul piede di appoggio dalla mano del portiere avversario in uscita bassa. Rigore e ammonizione per quest'ultimo. Batte Federico Furlan spiazzando l'estremo avversario con un piatto chirurgico a fil di palo sinistro. Non passa molto e Peresson deve impegnarsi nel tiro di Celli che all'altezza del vertice sinistro d'area non ci pensa due volte a calciare, vola il nostro uno in tuffo basso a due mani. Ci prova Pontrelli da dentro l'area in posizione defilata sinistra ma calcia abbondantemente a lato sul secondo palo. Brivido all'ottavo con lo stop di petto di Proia a servire Giorgino che da fuori area di prima intenzione calcia. Si supera Peresson togliendo la sfera dal bersaglio grosso. Verso la mezz'ora due importanti occasioni targate furie. La prima con Davide Furlan che calcia d'istinto al volo, la sfera è diretta a fil di palo ma il portiere avversario si tuffa e devia in angolo. In seguito Bolzon, palla al piede, si accentra e dalla trequarti circa scaglia un bolide che si stampa sulla traversa vicino all'incrocio.

Un buon punto nella trasferta di Trieste, come afferma Mister De Agostini una gara rimasta aperta fino alla fine che poteva finire con tre come con zero punti. Unico neo l'ammonizione di Federico Furlan che diffididato salterà il prossimo derby contro il Fontanafredda.  

 



Sintesi dal canale Youtube Unione Triestina

 

Alcune foto della partita

 

UNIONE TRIESTINA-POLISPORTIVA TAMAI 1-1

MARCATORI: 13’pt Proia, 2’st F. Furlan (rig.)

UNIONE TRIESTINA: Zucca, Ventura, Celli, Giorgino, Antonelli, Piscopo, Pontrelli (17’st Nuzzi), Arvia (17’st Clara), Milicevic (41’st Aquilani), Proia, Rocco.
A disposizione: Bonin, Giannetti, Pennicchi, Spadari, Sittaro, Gasparotto. Allenatore: Ferazzoli.

POLISPORTIVA TAMAI: Peresson, Petris, Dal Bianco, Brustolon, Furlan Davide, Faloppa, Pavan (37’st Kryeziu), Rigutto, Sellan (30’st Bolzon), Zambon, Furlan Federico. A disposizione: Francescutti, Colombera, Ursella, Bertoia, Tuan, Corazza. Allenatore: De Agostini.

ARBITRO: Lorenzo Dalla Palma di Milano. Assistenti: Nicola Vettori (Treviso) e Filippo Faggian (Mestre).

NOTE: Ammoniti: Piscopo, Zucca, Celli, Giorgino, Furlan F.. Recupero 0’ e 3’.

Tabellino della società ospite 

- See more at: http://www.unionetriestina2012.com/inside.php?page=6&dett=820&cat=4#sthash.90jp2EPb.dpuf