Prima squadra
Prima squadra

Furie rosse incassano il bottino pieno dalla trasferta di Legnago.

Con De Agostini fermo per un turno di squalifica, l'orchestra è diretta da Pegolo Gianpaolo. In campo Zambon (scontata la squalifica di un turno) e Davide Furlan recuperato dal piccolo infortunio, il quale con la sua presenza riporta Faloppa nella sua posizione originale difensiva. Non è della partita Colombera che si accomoda in panchina non ancora recuperato dopo l'uscita anticipata contro il Padova. Partita a scacchi nel primo tempo, la fa da padrone la tattica. Ci prova sul finire Furlan F., con qualche discesa delle sue a alla conclusione su servizio di Capitan Petris (oggi con la maglia numero due in onore di Riccardo Meneghel). Secondo tempo più vivace, con le furie più volenterose e organizzate che prendono campo. Al 16' Sellan (una conferma) servito da Pavan realizza in spaccata per il vantaggio. Dieci minuti più tardi la replica di F. Furlan con la squadra di casa messa alle corde la quale tenta sul finire del tempo regolamentare la reazione, creando perlopiù situazioni di mischia in area. Tre punti d'oro per il proseguo del campionato. #SuRossiSu.

 

F.C. Legnago Salus: Cybulko, Viviani (20'st Falchetto), Talin, Fonjock, Friggi, Tobanelli, Fioretti, Longato, Rivi (22'st Adriano), Valente, Tresoldi (12'st Farinazzo). A disposizione: Miletic, Dupi, Acquadro, Ruffini, Zambrano, Ronconi. All.: Leonardo Rossi
Tamai: Peresson, Petris, Dal Bianco, Brustolon, Furlan Davide, Flaoppa, Pavan, Rigutto, Sellan (38'st Bolzon), Zambon, Furlan Federico. A disposizione: Francescutti, Colombera, Ursella, Bozzetto, Tuan, Bertoia, Kryeziu. All.: Pegolo (De Agostini squalificato).
Arbitro: Castorina di Acireale
Marcatori: 16'st Sellan (T), 27'st Federico Furlan (T).
Note: giornata soleggiata. Spettatori 300 circa. Al 39'pt espulso mister Leonardo Rossi (Legnago Salus) per proteste. Ammoniti Davide Furlan e Pavan (Tamai) per gioco scorretto.
Recuperi: pt. 1', st. 3'.

Tabellini a cura della società ospite.