Prima squadraTamai-Marano risultato finale 2-2.

Prossima Domenica in trasferta contro l'Union Ripa la Fenadora.

 

Temperatura molto gradevole, con cielo terso oggi al Comunale di Tamai di Brugnera. In campo scende il Marano prima della classe. Inizio regolare alle 14.30 con le Furie Rosse che partono ben cariche per l'atteso match. Il Marano fa gioco e si porta al tiro da fuori area in un paio di occasioni, ma è il Tamai a rendersi pericoloso con il trio avanzato (Furlan F.,Motta,Zambon) sempre agguerrito nelle ripartenze veloci. Il primo gol su capovolgimento di fronte, Zambon taglia il campo orizzontalmente resistendo a due cariche, intravede Federico Furlan e lo serve per lo scatto in verticale. Quest'ultimo a tu per tu con il portiere avversario Gava non sbaglia, 1-0 è il 25' minuto. Il raddoppio al 38', azione a ruoli invertiti rispetto la precedente con Federico Furlan che porta palla cross a scavalcare il difensore avversario per Zambon che finalizza. Tamai 2 Marano 0 e tribuna centrale che si infiamma.

Dopo la pausa di quindici minuti il Tamai ha un paio di occasioni per chiudere definitivamente i conti. Dopo soli 20'' Federico Furlan imbeccato in profondità si fa ipnotizzare dal portiere avversario mancando il triplice vantaggio. Pochi minuti più tardi lo imita Zambon con un'azione molto simile (forse meno clamorosa) ma calcia alto. Il Marano accorcia al 10' con il solito Ferretti che allunga una traiettoria insidiosa proveniente da cross dalla destra. La partita si riapre e il Marano si butta a capofitto creando una pressione costante con la presenza di Roveretto, Rondon e Sottovia insieme a "Rulo". Proprio quest'ultimo in area lavora un pallone per Roveretto abile a insaccare in spaccata da breve distanza. Il Marano sul finire ci prova in tutti i modi ma la partita finisce con un onestissimo 2-2.

Tamai esce a testa altissima dalla sfida contro i marziani del Marano che stanno facendo assieme al Pordenone campionato a se. Marano nel primo tempo ha creato una netta superiorità territoriale senza tuttavia creare grossi grattacapi. Furie Rosse più incisive in profondità e bravi a finalizzare. Secondo tempo subito due occasioni per chiudere i giochi, poi è uscito il Marano creando una pressione asfissiante praticamente fino alla fine. Un buon punto, ora sono dieci su dodici nelle ultime quattro partite, raggiunta la posizione appena al di fuori dei play-out. Attenzione a non abbassare la guardia ma la via è quella giusta, le Furie Rosse son tornate.

Elia VerardoUn breve intervento del "Pres" Elia Tomaso Verardo: "Oggi ho visto un gran Tamai al cospetto di una grande squadra. Un pareggio che sa di vittoria sudato nel campo con spirito di abnegazione e sacrificio anche nel momento in cui le energie si stavano esaurendo. Un grande complimento ai ragazzi". 

 

 

Sorry, you have not enough rights to view this image. Sorry, you have not enough rights to view this image. Sorry, you have not enough rights to view this image.
 
 
 

Marcatori: p.t. 25' Furlan F., 38' Zambon; s.t. 10' Ferretti, 20' Roveretto. 

Tamai
Peressini, Rigutto, Corazza, Colombera (26' s.t. Scappin), Hagan, Perissinotto, Furlanetto, Ursella, Motta (38' s.t. Ortolan), Zambon, Furlan F (44' s.t. Bolzon).
A disp.
Sforzin, Furlan D., Petris, Dal Mas, Kryeziu, Sciarappa.
All.
De Agostini

Marano
Gava, Albertini, Veronese (36' s.t. Sottovia), Dal Dosso, Garbini, Ballarin, Gnoukouri, Tait, Ferretti, Cunico (17' s.t. Rondon), Beccaro (6' s.t. Roveretto).
A disp.
Cristofoli, Yarboye, Pozza, Gattoni, Capelli, Sene Pape.
All.
Cunico

Note. Ammoniti: Perissinotto, Ursella, Ortolan (T), Albertini (M).