Prima squadraFinisce 1-2 il derby tra Pordenone-Tamai.

Prossimo incontro in casa contro il Mezzocorona il 17-11-2013 alle ore 14:30.

Nel primo tempo parte con più incisività il Pordenone. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo per i neroverdi Hagan salva sulla linea il possibile vantaggio. Fino al 25' si fa sentire la pressione del Pordenone che tuttavia non si traduce in clamorose occasioni. Peressini viene chiamato in causa una sola volta. Dal 25' in poi è il Tamai a fare la voce grossa. Quattro grosse occasioni, inizialmente con ripartenze veloci, in seguito con azioni manovrate. Motta sempre al centro del gioco. Il vantaggio viene negato da Careri che con una parata di puro istinto salva il risultato.

Il secondo tempo comincia in equilibrio fino al gol di Motta che arriva al 13'. Palla vagante in area, Conte controlla per l'inserimento di Motta che infila in porta. La reazione del Pordenone si fa sentire subito, ma è più di foga che ragionata e non porta a clamorose occasioni per i neroverdi. Al 29' Furlan s'improvvisa slalomista e raccolta palla poco dopo il centrocampo salta la difesa avversaria come paletti. Non soddisfatto salta anche il portiere e appoggia in rete per il doppio vantaggio. Un eurogol che da solo merita il prezzo del biglietto. Il Pordenone si butta a capofitto in avanti, con poco ordine. Il gol che accorcia le distanze lo realizza Maccan in mischia al 40'. La partita si conclude con questo ultimo sussulto.

Una vittoria meritata nel campo della più forte squadra del girone che fino ad oggi era a punteggio pieno e aveva subito un'unico gol (fino alla 9a giornata era l'unica squadra in Italia a punteggio pieno e a rete inviolata). Vittoria ottenuta dopo una maiuscola prestazione per compattezza fluidità e cinismo davanti la porta che alza il morale della squadra dopo il brutto momento no. Il Tamai esce di fatto dal derby con i cugini con tre punti; in classifica la posizione resta la stessa della scorsa giornata ma ci avvicina molto al centro classifica. Oltre i punti una ritrovata fiducia che ci proietta subito Domenica prossima in casa contro il Mezzocorona il 17-11-2013 alle ore 14:30.

Tamai

Peressini, Meneghel, Corazza, Ortolan, Scappin, Perissinotto, Nardella, Motta (46' s.t. Sellan), Furlan (35' s.t. Tomada), Hagan, Conte (20' s.t. Colombera).
A disp. Francescutti, Balduit, Ferramosca, Rigutto, Kryeziu, Bolzon.
All. Birtig

Pordenone

Careri, Migliorini (23' s.t. Novati), Chimento, Mattielig, Niccolini, Dionisi, Buratto, Nichele, Florean (8' s.t. Maccan), Zanardo, Bearzotti.
A disp. Truant, Fornasier, Pramparo, Nastri, Casella, Ceolin, Sakajeva.
All. Parlato

Arbitro e assistenti: Garaffolo di Vibo Valentia, Rambelli e Salvatori di Ravenna.

Marcatori: s.t. 13' Motta, 29' Furlan, 40' Maccan.
Ammoniti: Meneghel (T), Scappin (T), Furlan (T), Migliorini (P), Nichele (P), Zanardo (P). 
Espulsi: s.t. 37' Tomada (T) per gioco pericoloso, 40' Zanardo (P) per somma di ammonizioni.