Lullaku, Diaw, Maracchi-1

Una gran settimana per tre ex furie rosse. 


Cominciamo con Azdren Llullaku. Seconda apparizione con partenza dal primo minuto con la nazionale albanese (e per poco ci scappava anche il gol) guidata dal tecnico Giovanni De Biasi che ha stupito tutti agli europei di Francia. Llullaku, “Lulu” per gli amici ha giocato nella nostra formazione nella strepitosa annata 2010/11 terminata con il terzo posto finale. Per lui l’anno della consacrazione in Serie D con la “timbratrice”: 22 sigilli in 33 presenze con una cadenza impressionante e (passando per San Donà Jesolo) l’inizio della carriera professionista in Romania con il Gaz Metan dove ha ricevuto la chiamata dalla sua nazionale. E per il proseguo Forza “Lulu”!

Secondo in ordine di tempo Davide Djily Diaw. Storia fresca per i nostri colori (a dir il vero un ritorno in quanto la nostra maglia l’aveva già indossata nel 2012/13). La passata stagione si è rivelato un autentico craque affettando a velocità supersonica le diagonali del campo. La Serie D stava stretta a Davide, infatti il passaggio alla Virtus Entella a fine stagione compiendo di fatto un doppio salto alla Serie B. Per lui dopo un periodo di “apprendistato” finalmente l’ingresso in campo al minuto 58 nella partita Bari-Entella finita con il punteggio 1-1. Entrato molto bene in campo, ha guadagnato qualche fallo per i suoi e avuto anche una buona occasione per segnare il suo nome tra i marcatori. Sembra finalmente si sia ambientato e ora è tempo di scalare le gerarchie. Anche per lui Forza Davide!

Ultimo in tempo di apparizione un grande ex, anche lui presente nella strepitosa annata 2010/11 insieme a “Lulu”. Parliamo di Federico Maracchi. Con noi una stagione indimenticabile e un proseguo di carriera tra C2 (due campionati vinti di seguito) e C1 fino ad approdare alla Feralpi Salò. Lunedì 10 ottobre 2016 big-match in casa del Parma, con Maracchi (un assist per il gol di Gerardi) eletto dagli addetti ai lavori nonché dai cronisti Rai migliore in campo (tra l’altro senza figurare nel tabellino dei marcatori ad indicare la bontà della prestazione). Concludiamo con l’ultimo Forza Maracchi!